Crociera in catamarano: domande frequenti

Discover-Polynesia07

Siete tentati dalla crociera in catamarano?

Questi sono i dubbi che i nostri ospiti ci dicono di aver avuto prima di partire con noi in crociera!

Con le risposte.

 

  • Ho paura di soffrire il mal di mare. Ci sono rischi?

Nessuno! Ne siamo sicuri perché abbiamo trovato la formula giusta: un grande catamarano e brevi navigazioni all’interno del lagoon. Il catamarano è molto più stabile di una barca a vela e navigando all’interno dell’atollo siamo sempre in acque protette.

  • Per le vacanze vogliamo stare comodi…forse meglio andare in un resort?

La crociera in catamarano è un’esperienza intima ed esclusiva. Navighiamo in posti unici fuori dalle rotte battute e portiamo al massimo sei ospiti, sette in casi eccezionali. Ogni coppia dispone di una bella cabina con bagno privato, di tutto lo spazio esterno, dalla grande rete prendisole di prua al comodo pozzetto, la nostra “Terrazza sull’Oceano”. Il tutto silenziosamente spinto dal vento ed immerso in un fantastico e sempre nuovo acquario a grandezza naturale.

Certo, il resort è comodo nella sua rassicurante consuetudine… Ma vale la pena fare un viaggio cosi’ lungo per fermarsi ad un passo dal paradiso?

  • Ci hanno detto che in barca è facile litigare. E’ vero?

Si, ma bisogna fare una distinzione. Su molte barche gli ospiti si dividono i compiti della quotidianità oltre alle spese per la cambusa (il cibo), i porti, carburanti, ecc. Questa gestione può dare spazio a screzi e discussioni durante la crociera, spesso per motivi di poco conto. Su Selavi’ invece la crociera è All-Inclusive: pensiamo noi a tutto. Ci piace vedervi felici ed accompagnarvi in questa avventura che sa di armonia, con la natura e con tutto ciò che vi circonda.

  • Vogliamo tanto mare e belle spiagge, inoltre non siamo dei velisti.
    Cosa ci consigliate?

Le Tuamotu sono un arcipelago formato da 76 atolli. Ogni atollo è composto da centinaia di “Motu”, le tipiche isolette polinesiane con il loro ciuffo di palme da cocco, disposte ad anello intorno al lagoon. Tranne rari casi, che pagano però il prezzo dell’isolamento, i resort, gli hotel e le pensioni si trovano sul Motu principale, quello dell’aeroporto per intenderci, e non dispongono né di spiagge mozzafiato né delle acque più trasparenti e ricche di pesci.

La maggior parte dell’atollo, quello delle foto da cartolina, si può visitare solo in barca. Puoi scegliere di visitare i motu in un’escursione di poche ore… oppure di viverli in catamarano per tutta la durata del soggiorno.

Hai altre domande sulla crociera in catamarano?

Scrivici per ricevere tutte le informazioni sulle nostre eco-crociere in catamarano in Polinesia!

* Campi richiesti