Gli atolli delle Tuamotu

Le eco-crociere in Polinesia Francese sono dedicate alla scoperta di uno degli arcipelaghi più belli del Sud Pacifico: con le sue 78 isole l’arcipelago delle Tuamotu, che i navigatori di passaggio non hanno esitato a definire “l’Arcipelago Incantato”, costituisce la più grande catena di atolli del mondo ed uno degli ultimi paradisi tropicali per una crociera a vela.

Sul piano geologico, gli atolli polinesiani sono le vestigi dei crateri di antichi vulcani sprofondati nell’Oceano Pacifico.

Magnifici anelli di barriera corallina hanno colonizzato nel corso dei secoli le strutture rocciose, frastagliatesi in “motu”,  isole ad anello ricoperte di palme, grandi anche qualche decina di miglia: gli atolli corallini.

Una vasta laguna dai colori stupefacenti, collegata al mare aperto da una o due “passes”, costituisce la parte interna dell’atollo.

Le “passes” costituiscono il canale di ossigenazione dei lagoon, attorno a cui si concentra la vita sottomarina.

È qui, vicino alle passe, che sorgono i villaggi e le poche attività commerciali e turistiche dell’arcipelago. Tra queste la più particolare è la coltivazione di ostriche perlifere con la produzione delle rare perle nere.

 

P8130497 P9290431